Fare territorio: Davide Lazzari da Capriano del Colle

Avevo pensato di aprire con un panegirico di veline sovrapposte per mostrarvi l’ubicazione di quell’ultimo pezzo di terra, a sud di Brescia, dove ancora si fa viticoltura. Invece vi invito a cercarvelo; non tanto Capriano del Colle bensì Davide Lazzari, che rappresenta la vera chiave di volta per la scoperta di quel piccolo pezzo di … More Fare territorio: Davide Lazzari da Capriano del Colle

Batteri salivari e precursori aromatici: sodalizi odorosi.

La dicotomia insita nel concetto di degustazione (e del degustatore) mi affascina.  Nel calderone convivono abissali esempi di ‘sensato e privo di fondamento, autorevole e improvvisato’, tanto evidenti quanto più ci si addentra in questo pentolone dove, ad esempio, si può avere accesso a quell’ingrediente essenziale e un filo nerd chiamato neuroscienza che, con sfacciata ostinazione, insinua dubbi circa il livello di fallibilità/relativismo … More Batteri salivari e precursori aromatici: sodalizi odorosi.

Si chiamerà Oleogustus? Neuroscienza a caccia del sesto sapore

Eravamo rimasti ai fantastici cinque, ciascuno con i propri bottoni gustativi, sensazioni distinte (eccezion fatta per Mr Umani, terra di mezzo dolce/salata non sempre facile da identificare) e descrittori dedicati. Sarà il caso di pensare ad un nuovo test per i training gustativi? Dovremo aggiungere un nuovo descrittore alle schede d’assaggio? Il prof. Richard Mattes e il team … More Si chiamerà Oleogustus? Neuroscienza a caccia del sesto sapore

Storia di una trapa

Vorrei tornare dopo lunga e colpevole assenza a farmi vivo con un post ( o meglio, una serie di post) che dovrebbero essere un gioco, una cosa leggera leggera, una positiva perdita di tempo se volete; il mondo è un posto estremamente serio, ed anche io contribuisco quotidianamente in maniera sensibile a questo rigore/grigiore, tant’è … More Storia di una trapa

“Bizzarrie” sensoriali: ho spiato i sinesteti. E quindi?

E quindi ho riso un pò (perdonatemi), conosciuto meglio il loro modo di percepire il mondo e anche le conseguenze meno divertenti del loro essere. Ho pensato di riportare qui sopra qualche spicchio di queste incursioni, magari può essere utile a qualcuno. Faccio un passo indietro. Tempo fa dedicai un post alle sinestesie e poco … More “Bizzarrie” sensoriali: ho spiato i sinesteti. E quindi?

L’intemperanza del sistema somatosensoriale (aka il tatto)

Era un dì di maggio quando in balia di un raro momento di lucidità, narravo avvicenti storie di hiper taster, umami e presunti recettori del grasso: Il prode sistema gustativo. Quando scrissi il primo post innervosita per il prurito da idiozie mediatiche, non immaginavo sarebbe stato così impegnativo pelare ‘sta gatta. Sintetizzare concetti che non … More L’intemperanza del sistema somatosensoriale (aka il tatto)