Lugana e Sauternes territori No TAV! #savelugana

In un’Italia dove ci si trastulla per ogni questione piazzandosi cariche di C4 sul palmo della mano, è importante che si sappia del primo gemellaggio tra territori vitivinicoli No TAV!savelugana, notav

Ebbene si, la Lugana sente il treno sferragliare alle sue spalle mentre i produttori di Sauternes si muovono con un attimo di vantaggio in quanto da loro arriverà solo nel 2027, come riportato da Gianmichele Portieri sul GdB di ieri che potete leggervi integralmente qui. La supremazia francese fa scuola anche in questo caso. Hanno già piazzato l’artiglieria pesante dichiarando che il treno cambierà il microclima, fondamentale alla creazione delle muffe nobili. Pensate che a loro non sarà tolta una sola pianta ma il problema rimane.

Una buona notizia? Decisamente si in quanto più si parla della questione meglio è! Rinnovo l’invito alla Lugana a inviarmi qualsiasi cosa possa risultare utile alla causa.

 

Annunci

One thought on “Lugana e Sauternes territori No TAV! #savelugana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...