Drogheria Buonconsiglio, il cuore di Vasto e una birra fatta con i lieviti presi dalla barba.

Una sera capita che ti fermi a Vasto e capita pure che la trovi bella, più di quanto si potesse immaginare. Un pittoresco B&B verticale intrappolato nei vicoletti che fanno da ragnatela a palazzi ben ristrutturati e altri, i meno, ancora in cerca d’autore. Le luci soffuse,  i panni stesi, il rumore del mare portato dal vento che sferza tra i peli dei gatti che aspettano la primavera raggomitolati sui davanzali di finestre socchiuse.casa, centro storico

Lì attorno, in un vicolo perpendicolare al mare, tre amici hanno preso un’idea si sono stropicciati gli occhi, rimboccati le maniche e hanno iniziato a dare forma al loro sogno.

Gli ingredienti del “fare qualcosa insieme” e che abbia pure successo sono pochi e reperibili senza troppe difficoltà se l’intenzione è comune; amicizia, passione, fiducia e voglia di fare guardando al guadagno come conseguenza di un lavoro ben fatto e non come unico motivo d’azione.

Fabio, Gianfranco e Riccardo sono amici veri e con competenze diverse che insieme hanno dato vita alla Drogheria Buonconsiglio. Un luogo che rispecchia il paese nelle forme comode modellate dalle onde e dall’aria tiepida che brucia di primavera. Un punto di riferimento che porta valore aggiunto a Vasto, nello sgranchire i palati e incuriosire gli scettici, i distratti e quelli sopiti dalla bellezza del luogo.

Restaurant, bear, wine
Fabio, Gianfranco, Riccardo

C’è tutto alla Drogheria, tutto quello che serve a un uomo per sentirsi a casa dopo giorni di viaggio. E poi capita pure che ci tengano a farti provare la birra di un tizio che, oltre ad aver messo la sua faccia sulla bottiglia, dice di farla fermentare con i lieviti che si è fatto selezionare dalla barba… e può pure capitare che sia buona. Molto, e il mio “metro di misura” è il tempo record in cui l’ho consumata dopo essermi bevuto un litro di un’altra birra che servono con una pompa azionata a mano.bier, barba, lieviti

Anche se credo che il produttore di quella birra, nel testamento scriverà “vi ho preso per i fondelli ma la birra la sapevo fare lo stesso”, vi consiglio di fermarvi in via Buonconsiglio 5 e di rilassarvi per un paio d’ore. Giova all’anima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...