Profumo di Tartufi (bresciani) nell’aria

Riporto il comunicato stampa diffuso dall’Associazione Tartufai Bresciani. Questo fine settimana farò di certo una capatina sul Lago di Garda per curiosare un po’, assaggiare un profumatissimo risotto, e chissà, magari comprare un bel tartufo nostrano per qualche ricetta!

L’Associazione Tartufai Bresciani, il Comune di Salò, Slow Food Garda, con il Patrocinio della Provincia di Brescia Assessorato Agricoltura  Agriturismo, Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano e GAL Garda Valsabbia, nei giorni 17 – 18- 19  Gennaio 2014 organizzano la quarta edizione della Mostra mercato del Tartufo nero pregiato Bresciano “PROFUMO DI TARTUFI”, con particolare riferimento al morfotipo di Salò.

DSCN0446

La manifestazione mira a far conoscere le caratteristiche specifiche di questo tartufo dal punto di vista organolettico e a diffondere le opportunità  economiche che si possono trarre dalla coltivazione.

Nella sala dei Provveditori del Comune di Salò saranno esposte sia le specie di tartufo ammesse alla raccolta ed al commercio in Italia che altre specie protette e soggette ad una specifica autorizzazione alla raccolta che crescono e maturano nel nostro territorio in questo periodo.

Copia di DSCN5459

Una sala sarà dedicata alla biologia dove gli interessati potranno vedere con l’ausilio di microscopi come questo fungo pregiato si unisce in simbiosi con alcune piante superiori.

Una sala sarà dedicata alla letteratura specializzata dove sarà possibile approfondire le conoscenze sulle ricerche e sulla sperimentazione degli ultimi anni.

Nel Loggiato della Magnifica Patria nei giorni di sabato 18  e domenica 19 gennaio  i tartuficoltori metteranno in vendita il tartufo nero pregiato prodotto e raccolto  nelle loro tartufaie.

Al termine delle presentazioni di venerdì e sabato, l’Associazione tartufai Bresciani, Slow  Food Garda, Consorzio Tutela Lugana, Olio Garda Dop, Consorzio Valtenesi, S. Martino della Battaglia D.O.C. saranno lieti di offrire l’aperitivo.

Domenica 20 si svolgerà  la gara di ricerca a partire dalle 14.30 nel ring di Piazza Vittoria durante la quale decine di cani si cimenteranno nelle prove di abilità nello scovare i tartufi.

DSCN1456

Altra particolarità che sarà possibile ammirare, il famoso Cedro di Salò, ottenuto dopo decenni di ricerche dall’azienda agricola “Giacomini Agrumi”di Salò.

Nelle serate di sabato e domenica sarà possibile degustare presso la sede della mostra mercato il risotto al tartufo in abbinamento ai vini bresciani.

Programma della manifestazione

Venerdì 17 Ore 17,30

Inaugurazione Ufficiale alla presenza delle Autorità

Ore 18,00

Presentazione del volume “Tartufi e tartuficoltura delle terre lombarde“di Virgilio Vezzola. In questo volume, oltre alla descrizione di venti delle venticinque specie di tartufo che crescono in Italia, vengono descritte le esigenze ecologiche e le esperienze di coltivazione maturate in oltre trent’anni di ricerca.

 Sabato 18

Ore 16.15  CONVEGNO REGIONALE

“La tartuficoltura nelle aree di collina e di montagna bresciane”

Alberto Lugoboni, dirigente Ass. Agricoltura Regione Lombardia, interverrà sul tema “AGRICOLTURA DI MONTAGNA E TUTELA DELTERRITORIO”. Priorità per UNIONE  EUROPEA e REGIONE LOMBARDIA.

Gianluigi Gregori, Direttore del Centro Sperimentale di Tartuficoltura di S.Angelo in Vado  “ESPERIENZE DI TARTUFICOLTURA  NELLA REGIONE MARCHE”.

Andrea Crescini, Presidente del GAL Garda Valsabbia “NUOVE PROSPETTIVE PER LE REALTA’ MONTANE ATTRAVERSO LA TARTUFICOLTURA”

Lorenzo Berlendis,  Resp.di Terra Madre Slow  Food  Lombardia “RIPARTIRE DALLLA TERRA: SCENARI  E  POTENZIALITA’ DA UNA NUOVA AGRICOLTURA”

Virgilio Vezzola, Presidente dell’Associazione Tartufai Bresciani “ I TARTUFI DELLE COLLINE E DELLE MONTAGNE BRESCIANE.

A chiusura convegno Aperitivo

In Piazza Vittoria  Risotto con il tartufo

 Domenica 19

Dalle ore 10,00 alle ore12,00 – dalle 14,00 alle 16,00 

apertura delle mostra e dei banchi vendita

Alle ore 14,00

Iscrizioni e sfilata dei cani da tartufo

14,30  Gara di ricerca del tartufo su Ring

Questa competizione cinofila, che sta contagiando tutte le regioni Italiane, lo scorso anno ha creato un grandissimo interesse. Nel 2012 Erano presenti oltre 22 cani di varie taglie e razze che si sono prodigati nelle prove di abilità nello scovare i tartufi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...