“Non ci fermiamo”: i giovani di Quistello rispondono al terremoto promuovendo il territorio e i suoi prodotti.

Trovo l’idea nata da Spazio Giovani di Quistello –uno dei comuni mantovani più colpiti dal sisma dello scorso maggio- intelligente, encomiabile, utile e straordinaria.

Non voglio dilungarmi in chiacchiere, anche perché il comunicato che appare nel loro sito (e che copio e incollo qui sotto) è esaustivo, ma chiedo oltremodo ai lettori del blog e di facebook di divulgare questa iniziativa che rappresenta l’anima grande dei giovani di Quistello e la loro voglia di non fermarsi davanti a nulla, nemmeno al terremoto.

Nel loro sito potete trovare ogni tipo d’informazione in merito a “Non ci fermiamo” e i contatti utili.

Sosteniamoli come possiamo!

G.A.

Il 20 e 29 maggio 2012 il terremoto ha creato parecchi danni non solo in Emilia, ma anche sul mantovano e nel rodigino. Per quel che riguarda la provincia di Mantova, Quistello è uno dei paesi più colpiti. La chiesa, le scuole, il municipio e molte altre strutture, oltre all’edilizia privata, sono state fortemente danneggiate. Un dato per tutti: ad oggi, circa il 10% della popolazione quistellese è fuori casa. 

A tal proposito, l’associazione SpazioGiovani ha dato vita ad un’iniziativa che possa servire per raccogliere fondi da destinare alla ristrutturazione di alcuni edifici e riattivare in tal modo la rete socio-culturale del nostro paese. In dettaglio: abbiamo realizzato magliette (polo e T-shirt) su cui campeggia la scritta “Non ci fermiamo!”: è questo il motto che ci rappresenta e che vorremmo fosse un’esortazione per tutti, un invito a non farsi prendere dallo sconforto e a reagire. 

Inoltre, non volendoci fermare soltanto alla pura azione solidale ma cercando di portare avanti una politica di marketing territoriale, sono state realizzate scatole con prodotti tipici (vino, mostarde, riso, sbrisolona) da poter vendere a chi ancora il nostro territorio non lo conosce o lo conosce poco. E quale miglior veicolo se non le nostre eccellenze enogastronomiche unite a brochure e materiale informativo? Infine, grazie alla solidarietà di Unicredit banca, all’associazione è stato donato un camper per poter fare una reale azione di promozione sul territorio mantovano e quello circostante: l’alto mantovano, le province di Varese e Milano che da subito ci hanno supportato, la riviera romagnola, il lago di Garda… sono tutti territori potenzialmente interessati ad aiutarci e a collaborare. 🙂

Annunci

6 thoughts on ““Non ci fermiamo”: i giovani di Quistello rispondono al terremoto promuovendo il territorio e i suoi prodotti.

  1. Ciao Giovanni, sono stato a Quistello domenica. Alla inaugurazione dell’ Angelo, il camper donato era presente e i ragazzi avevano la maglia “Non ci fermiamo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...