SoloUva si presenta a Vinitaly. 24 marzo, ore 13, area Franciacorta

Galleria

Questa galleria contiene 2 immagini.

Calma. Niente fuochi d’artificio, niente festa e niente Claudio Coccoluto alla consolle, bensì una sorta di picnic con fuoco e chitarra, o meglio, una chiacchierata con chiunque voglia approfondire cosa e perché in merito a questo metodo. In contemporanea si … Continua a leggere

Invernenga, Brescia e il tempo. In uscita il 2008

Galleria

Questa galleria contiene 3 immagini.

Finalmente ci siamo. A dicembre metteremo in commercio le settecento bottiglie che abbiamo realizzato con la vendemmia 2008, o meglio, le sole avanzate dai ripetuti assaggi degli anni passati. Dal 2004 stiamo cercato di trovare una forma a un vitigno … Continua a leggere

Il “Parco delle Colline di Brescia” in un progetto per salvaguardare la biodiversità dei nostri boschi.

Galleria

Questa galleria contiene 3 immagini.

Questa segnalazione è merito di Nico che salito sul monte Regogna a Rezzato per testare un bob dopo “big snow”, si è imbattuto nei cartelli che vi riporto di seguito. Con una breve ricerca sono risalito alla matrice del progetto … Continua a leggere

Una borsa di studio per i dieci anni di TerraUomoCielo.

Devo dire da subito che l’idea della borsa di studio mi è venuta quale conseguenza della volontà di Chiara Gastaldi nel voler affrontare un’analisi su come si siano evolute, negli ultimi dieci anni, le aziende facenti parte di questo progetto.

È la seconda volta che una tesi di laurea affronta TerraUomoCielo. Nel 2009 Beatrice Badalotti laureatasi in Giornalismo e cultura editoriale e ora, in una tesi molto articolata ed esclusiva, Chiara.

Per me e Nico sono soddisfazioni grandi. Vedere un’idea che funziona e che si è rivelata utile per i suoi fruitori, è davvero tanta roba, ma una tesi di laurea con impresso a calce il nome di questo progetto è davvero emozionante.

Abbiamo così deciso –con A&G s.r.l. ovvero la società che gestisce questo progetto- di istituire una borsa di studio (leggi un assegno) che ogni anno sarà elargita a chi vorrà affrontare tematiche riguardanti il territorio bresciano e il vino, sia in chiave tecnica che prettamente umanistica. Tra queste, sarà scelta l’idea più utile.

A questo aggiungiamo uno stage tecnico di un mese presso Enoconsulting con Nico Danesi e Andrea Rudelli (questo interessa i futuri enologi), previo accordo con l’università per l’espletamento delle pratiche necessarie.

Chiunque fosse interessato può scrivermi a questi indirizzi: arcariedanesi@gmail.com oppure a info@aegsrl.biz.

E adesso godiamocela! :-)

Davide Vanni per TerraUomoCielo: uno Spettacolo!

Davide Vanni è un uomo straordinario. È un libero pensatore-assaggiatore-creatore. È un regista mosso da fervente passione, competenza e creatività. Laurea in psicologia università di Padova indirizzo evolutivo (con lode) e diploma scuola Holden di Torino.

Frequenta per cinque settimane la Lucania Film School, un progetto cinematografico finanziato dall’Unione Europea su cinema e magia in Lucania, con insegnanti della SNC quali Roberto Perpignani, Luigi di Gianni, Stefano Gabrini e Jon Jost.

Educatore specializzato nel trattamento del disturbo autistico, presso la Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone.

È stato pastore in un alpeggio in Valle d’Aosta, collabora con un fotografo, ha fatto un documentario a Madrid sulla musica colombiana e un altro –itinerante- tra Spagna e Portogallo risalendo il fiume Douro, vincendo pure un premio all’università del Portogallo, oltre a una serie di cortometraggi e una collaborazione con la rivista di cinema online “Effetto Notte”.

Davide abita in Franciacorta, a Provaglio d’Iseo e non ha un’autovettura; al lavoro ci va in bicicletta anche con il gelo di questi giorni.

Ha deciso così, per pura passione e senza richiedere alcun compenso, di girare un documentario sul nostro progetto, sulle aziende e gli uomini che ne fanno parte.

Il filmato qui sotto è un frammento della scorsa vendemmia, che sarà presente nel documentario completo che presenteremo tra qualche mese.

Grazie Davide!

40 e ancora voglia di gridare. Auguri Nico

Premessa: questo post mi costerà caro.

È da quando ne ha trentasei che in ogni sacrosanta discussione, cerca di far valere il peso degli anni con il classico “..non sarò di certo arrivato a quarant’anni per…” e finalmente c’è arrivato. A Nico le mezze misure non piacciono, così appena compirà i quarantasei, scatterà la misura dei cinquanta. Non gli piace nemmeno che si parli di lui, quindi sarò breve.

I quaranta alla fine sono arrivati, scanditi da una compagna e da un figlio irresistibile, una bat-mobile, una casa in divenire, un laboratorio e un’azienda agricola, la nostra, che la prossima primavera voglio tu tenga a battesimo.

Dai, solo due righe. Non ho esagerato. Beh, la foto non potevo non…

Buon compleanno amico mio.