TerraUomoCielo cambia indizzo: terrauomocielo.net

Galleria

Questa galleria contiene 3 immagini.

Nessun cambiamento epocale, nessuna multinazionale che abbia acquistato il marchio per poi vendere banane ai trichechi: si tratta di un sostanziale cambio d’indirizzo per arrivare a questo blog. Cambiano solo tre lettere ma sono quelle fondamentali. Per causa di forze … Continua a leggere

Osteria Tirabusù ed Enrico Togni: il Lago e la Montagna

Galleria

Questa galleria contiene 1 immagine.

Ricevo e naturalmente pubblico! ;-) G.A.  Osteria Tirabusù Piazza Sant’Antonio 25   Salò  Tel. 0365 1900472 Organizza MERCOLEDI’ 30 Maggio 2012 alle ore 20.00 “A Cena col Produttore” Serata enogastronomica con i vini dell’Azienda Agricola Togni Rebaioli  “ Un ragazzo e … Continua a leggere

Esperimento spongada

Galleria

Questa galleria contiene 7 immagini.

Come già sapete la spongada è il dolce tipico camuno, diffuso da Ponte di Legno fino a Pisogne, prodotto durante tutto l’anno ma in particolar modo nel periodo pasquale. E’ un dolce semplice negli ingredienti, ma lungo e impegnativo nella … Continua a leggere

Vinitaly 2012: ancora presenti nel decimo anno di TerraUomoCielo!

Cambia la formula, cambiano gli spazi complessivi e cambia che stavolta siamo in un angolo estremo e con uno stand aperto su due lati. Non aspettatevi un salone, i metri sono sempre quelli, ma certamente con un senso di libertà maggiore.

Dalla domenica al mercoledì per dare maggiore spazio agli operatori, questa è stata la scelta di VeronaFiere che mi sento di condividere in toto, in attesa di conoscerne i risultati. Saremo presenti al Palaexpo Stand C12 con Camossi e Arici, nell’area dedicata alla Franciacorta. Non saremo invece presenti con Enrico Togni, in quanto l’onerosità dell’opera ci impone di alternare la presenza; un anno si e uno no, ma troveremo ugualmente il modo di farvi degustare i vini. ;-)

Il 2012 rappresenta anche il decimo anniversario della nascita di questo progetto, dalla prima idea di vino, dalla posa del primo mattone ideale. Non faremo feste a Verona, in attesa di stabilire una data nella quale invitare gli amici per presentare loro i risultati dell’applicazione di questa idea e di come stiamo riuscendo a sviluppare aziende agricole. E’ anche stata redatta una tesi di laurea da una studentessa di Verona, Chiara Gastaldi, che speriamo di mostrarvi presto.

Dalla giornata di lunedì avremo in degustazione -in numero limitato- alcune vecchie sboccature e per chi fosse interessato a una sorta di verticale di questo genere chiedo di contattarmi, così da potergli garantire l’assaggio.

Ci vediamo a Verona!

Arici, Camossi e Togni insieme alla Mozzarella di Bufala Campana Dop

Martedì di ritorno da Roma farò tappa a Milano, da Enocratia. Sono stato invitato da Davide Mingiardi e Alessandro Marra, in una sorta di amichevole competizione nella quale gli avventori sceglieranno l’abbinamento perfetto tra la Mozzarella di Bufala Campana Dop e quattro vini di Lombardia in degustazione. Di seguito riporto il comunicato stampa con i dettagli.

P.S. Personalmente mi chiamo fuori dal voto perché insieme a Marra, abbiamo deciso di scofanarci birra a profusione. Almeno un giorno al mese è necessario staccare… ;-)

G.A.

 

La Mozzarella di Bufala Campana Dop e i vini di Lombardia saranno i protagonisti della tappa milanese del Bufala&Wine Wedding (http://www.mozzarelladop.it/wine_wedding.html), percorso gustativo che si concluderà con la finale del 10 marzo alla Città del Gusto di Napoli. Gli ospiti della serata voteranno l’abbinamento “preferito” con uno dei vini in lista – il Franciacorta Extra Brut di Claudio e Dario Camossi, il Franciacorta Dosaggio Zero di Andrea Arici, la Schiava “Martina” Vecchie Vigne diEnrico Togni e l’Oltrepò Pavese Brut Nature “Profilo” di Andrea Picchioni - consentendo così al “vincitore” di accedere alla finale partenopea.

Questa è una bufala!, inoltre, è un modo tutto “Enocratico” per vivere l’esperienza del “matrimonio cibo/vino”, assaporando la Mozzarella di Bufala Campana anche in abbinamento con il Verdicchio dei Castelli di Jesi di Alessandro Bonci (La Marca di San Michele), l’insolito uvaggio bianco di Gianluigi Bera(Bera Vittorio & Figli), il bianco macerato di Elena Pantaleoni (La Stoppa), il metodo classico didurella di Matteo Fongaro (Fongaro Spumanti)… e la Straff di Luigi Schigi D’Amelio (birrificio artigianale Extraomnes).

La partecipazione alla degustazione è di 15 euro (tutto incluso).
In carta, per l’occasione, un piatto creato appositamente dallo Chef Eugenio Boer.

L’appuntamento è per martedì 28 febbraio, alle ore 20, da Enocratia – Il Governo del Vino (Milano, via Sant’Agnese 14).

Seguici su twitter (#BufalaMi) e su facebook (https://www.facebook.com/events/390959777584165/)

manifestazione no amianto

Per preparare al meglio la manifestazione di sabato, ci troviamo venerdì 24 alle 20:45 presso la saletta del municipio di Gianico!

Sono ammesse lenzuola, carta, cartelloni e quant’altro serva per manifestare.

Davide Vanni per TerraUomoCielo: uno Spettacolo!

Davide Vanni è un uomo straordinario. È un libero pensatore-assaggiatore-creatore. È un regista mosso da fervente passione, competenza e creatività. Laurea in psicologia università di Padova indirizzo evolutivo (con lode) e diploma scuola Holden di Torino.

Frequenta per cinque settimane la Lucania Film School, un progetto cinematografico finanziato dall’Unione Europea su cinema e magia in Lucania, con insegnanti della SNC quali Roberto Perpignani, Luigi di Gianni, Stefano Gabrini e Jon Jost.

Educatore specializzato nel trattamento del disturbo autistico, presso la Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone.

È stato pastore in un alpeggio in Valle d’Aosta, collabora con un fotografo, ha fatto un documentario a Madrid sulla musica colombiana e un altro –itinerante- tra Spagna e Portogallo risalendo il fiume Douro, vincendo pure un premio all’università del Portogallo, oltre a una serie di cortometraggi e una collaborazione con la rivista di cinema online “Effetto Notte”.

Davide abita in Franciacorta, a Provaglio d’Iseo e non ha un’autovettura; al lavoro ci va in bicicletta anche con il gelo di questi giorni.

Ha deciso così, per pura passione e senza richiedere alcun compenso, di girare un documentario sul nostro progetto, sulle aziende e gli uomini che ne fanno parte.

Il filmato qui sotto è un frammento della scorsa vendemmia, che sarà presente nel documentario completo che presenteremo tra qualche mese.

Grazie Davide!