Perché

TERRAUOMOCIELO esprime la propria professionalità per la salvaguardia di un mondo agricolo fatto innanzitutto da uomini capaci di vederlo nel suo insieme, contribuendo alla creazione di vini con una precisa identità e comunicando al mercato la loro unica, irripetibile caratteristica.

L’intuizione di questo progetto nasce in Franciacorta dall’incontro fra Giovanni Arcari, allora agente di commercio, e Nico Danesi, enologo, con il produttore Andrea Arici durante la vendemmia 2002. Era la prima base spumante di quella che oggi è l’azienda Agricola Colline della Stella di Gussago (BS). Un vino in divenire, un’intuizione, una visione. Per creare qualcosa di importante, comunicarlo e farlo capire, non bastava che il vino fosse buono, bisognava investire tempo e risorse. Giovanni decise così di mettersi in gioco in prima persona, dando vita ad un progetto che potesse servire per creare un’identità, in quella che allora era un’azienda in divenire. L’idea era di scoprire un vino, che fosse l’espressione degli elementi unici che inevitabilmente, costituivano quella base.

Dopo anni, TerraUomoCielo è una realtà, e altre aziende si affidano alla sua consulenza, tra queste Camossi ad Erbusco. TerraUomoCielo segue inoltre in altre zone, vini che non vengono ripetuti per una seconda annata: nel 2007 Pinot Nero particolarissimo sui colli piacentini, prodotto in mille bottiglie, e nel 2008 un bianco da uve Invernenga (vitigno autoctono bresciano) nella zona di Cellatica. Lo scandire del tempo è segnato da intuizioni concretizzate e sogni realizzati. Dopo dodici anni spesi al servizio di altre realtà, prende forma anche l’azienda agricola Arcari+Danesi (Coccaglio- BS)  che, con la neo nata SoloUva di Erbusco (BS) del giovane Andrea Rutelli, entra a far parte del progetto.

TerraUomoCielo
Questo blog nasce dalla volontà di informare l’avventore su tutto ciò che succede nelle aziende seguite da TerraUomoCielo. Dalla vendemmia alla sboccatura per le aziende franciacortine, fino all’appassimento delle uve e l’affinamento del vino per le altre. Raccontare con immagini e parole il lavoro dei contadini e i prodotti della loro terra.
Avrà anche una funzione di supporto per chi ha scelto di comunicare con me questo progetto. Chi comunica, troverà sempre aggiornamenti e notizie sulle aziende.
Oltre a questo, in questo spazio, si parlerà, commenterà e, se necessario, si criticherà senza timore di sorta, tutto ciò che accadrà nel territorio bresciano. Le notizie e le varie iniziative legate al territorio enoico bresciano, ai suoi consorzi, ai suoi vini e ai suoi produttori veri protagonisti della Cultura Enoica Bresciana.

Giovanni Arcari